Ufficio tecnico – Ostruzionismo al progetto: risarcimento danni da parte della PA

//Ufficio tecnico – Ostruzionismo al progetto: risarcimento danni da parte della PA

Ufficio tecnico – Ostruzionismo al progetto: risarcimento danni da parte della PA

Il Tar Liguria ha riconosciuto il diritto di un’impresa a ricevere un risarcimento per la lesione del suo “interesse legittimo pretensivo” causata da “atti e comportamenti ostruzionistici” realizzati dal Comune nel rilascio del titolo abilitativo edilizio per la costruzione di un impianto (sentenza n. 933/2015, seconda sezione).

Il Tar ha fissato un risarcimento “a titolo di danno emergente” per le somme investite dalla società in consulenze legali e progettazione, dal momento che ha riconosciuto l’effettiva sussistenza di una lesione “procurata contra jus, in violazione dei principi generali di economicità ed efficacia dell’attività amministrativa (oltre che del divieto di inutile aggravamento del procedimento e del dovere di concluderlo in tempi spediti) di cui agli articoli 1 e 2 della legge n. 241/1990, oltre che dei formali impegni assunti dal comune”. I giudici hanno annoverato tra i presupposti per il risarcimento il “nesso di causalità” esistente nel caso in questione “posto che tutte le altre amministrazioni titolari di interessi pubblici coinvolti nel procedimento (…) avevano già positivamente adottato le decisioni di propria competenza (…), sicché la mancata, tempestiva realizzazione dell’impianto – con la frustrazione dell’interesse legittimo pretensivo della società ricorrente – è dipesa unicamente dalle difficoltà e dagli ostacoli illegittimamente frapposti dal comune”.

2016-01-28T09:51:49+00:0028 gennaio, 2016|News|