Con la deliberazione n. 26/2019 la Corte dei Conti Lombardia dichiara che gli assegni familiari non devono essere conteggiati tra le spese di personale da contenere nel tetto 2011/2013.

Sono tre i motivi per cui tali assegni vanno esclusi dal tetto delle spese di personale: in primo luogo perché non sono correlate all’attività lavorativa ma dipendono dalla situazione reddituale del dipendente e della sua famiglia. In secondo luogo non esiste discrezionalità amministrativa nel governo di questa spesa. Infine queste spese risultano essere indeterminate e imprevedibili, perché sfuggono agli interventi programmatori e gestionali.

Come bisogna muoversi? Si potrebbe ricalcolare il proprio limite 2011/2013 e sottrarre gli assegni per il nucleo familiare dal calcolo.

Fonte: Gianluca Bertagna, Assegni familiari fuori dai tetti di spesa del personale, Il Sole 24 Ore – Quotidiano degli Enti Locali & PA, 11 febbraio 2019.