Il questionario unico SOSE: cos’è e come compilarlo

//Il questionario unico SOSE: cos’è e come compilarlo

Il questionario unico SOSE: cos’è e come compilarlo

Cos’è il questionario SOSE?

Il questionario unico SOSE è un documento che va compilato ogni anno.

Per l’annualità corrente vanno compilati:

  • Il questionario unico FC31U per i comuni, unioni di comuni per la regione Sicilia finalizzato all’acquisizione dei dati rilevanti ai fini della determinazione dei fabbisogni standard per l’annualità 2016. Per visionare la guida completa: cliccare qui.
  • Il questionario unico FC40U per i comuni, unioni di comuni e comunità montane delle regioni a statuto ordinario e per i comuni e unioni di comuni della regione Sicilia finalizzato all’aggiornamento dei dati rilevanti ai fini della determinazione dei fabbisogni standard 2018 riferendosi dunque all’annualità 2017. Per visionare la guida completa: cliccare qui.

Il questionario SOSE ha l’obiettivo di cogliere la reale spesa sostenuta dal comune per lo svolgimento delle funzioni fondamentali e di metterla in relazione con l’elencazione e la quantificazione dei servizi erogati. La corretta compilazione del questionario è il requisito fondamentale per ottenere una corretta stima del fabbisogno di spesa di ogni comune.

Nel caso in cui un comune svolga alcune funzioni/servizi avvalendosi, in parte o totalmente, di forme di gestione associata – come le unioni di comuni o le convenzioni intercomunali – le informazioni richieste nel relativo questionario permetteranno di riproporzionare correttamente le reali spese e i relativi servizi erogati per ciascun comune. Si consiglia, quindi, che la compilazione dei questionari da parte dei comuni e delle forme associate avvenga in modo coordinato onde evitare duplicazioni e incoerenze tra le singole dichiarazioni. È infatti frequente che il sistema di controlli automatizzato restituisca le segnalazioni di incongruenza tra i dati dichiarati da un ente in raffronto a quanto dichiarato da altri, ad esempio può essere segnalato all’Ente X che l’Unione di comuni Y ha dichiarato di gestire il servizio relativo alla mensa scolastica per suo conto, ma nel questionario di X tale informazione non compaia. Ad entrambi gli enti verrà segnalata l’incongruenza e verrà concesso un tempo solitamente limitato di 14 giorni per procedere con la riapertura del questionario e la sistemazione dell’errore.

Ma a chi si rivolge il questionario?

Il questionario SOSE oggi deve essere compilato dai seguenti soggetti della pubblica amministrazione: comuni, unioni di comuni e comunità montane (questi ultimi due compilano il questionario anche nel caso in cui, nel corso dell’annualità 2017, non abbiano svolto alcuna funzione/servizio fondamentale per i comuni associati).

Qual è lo scopo del questionario?

Il questionario unico è finalizzato all’aggiornamento e all’acquisizione dei dati rilevanti ai fini della determinazione dei fabbisogni standard dei comuni, delle unioni di comuni e delle comunità montane, per l’annualità di riferimento, relativamente alle funzioni fondamentali.

I dati richiesti durante la compilazione fanno riferimento alle seguenti funzioni definite nel D.Lgs n.216 del 26 novembre 2010:

  • generali di amministrazione, di gestione e di controllo;
  • di polizia locale;
  • di istruzione pubblica;
  • nel settore sociale;
  • nel campo della viabilità e dei trasporti;
  • riguardanti la gestione del territorio e dell’ambiente (escluso il servizio di edilizia residenziale pubblica e locale e piani di edilizia economica-popolare e il servizio idrico integrato).

In base a quanto definito nel D.Lgs. 216/2010 il servizio Edilizia residenziale pubblica e locale e piani di edilizia economica-popolare e il Servizio idrico integrato non sono oggetto di rilevazione. Le informazioni inerenti questi due Servizi vanno riportate, ove necessario, fra le Altre funzioni (comprensive dell’edilizia residenziale pubblica e locale, piani di edilizia e servizio idrico integrato).

La struttura del questionario

Il questionario unico FC40U si divide in due moduli:

  • Dati strutturali: il primo modulo raccoglie le informazioni in merito alle caratteristiche dell’ente e del territorio, nonché alle risorse a disposizione per la produzione dei servizi svolti per le funzioni di istruzione pubblica, settore sociale e asili nido, amministrazione, gestione e controllo (ufficio tecnico), polizia locale, viabilità e trasporti e gestione del territorio e dell’ambiente.

Tale modulo comprende: Quadro A (pagina 2); Quadro B (pagina 3); Quadro C (pagina 4); Quadro E (pagina 5); Quadro F (pagina 6); Quadro M (pagina 7); Quadro M (pagina 8 e 9); Quadro M (pagina 10); Quadro M (pagina 11); Quadro M (pagina 12); Quadro M (pagina 13).

  • Dati relativi al personale e dati contabili: il secondo modulo raccoglie le informazioni riguardanti le consistenze e le spese del personale addetto a ciascun servizio e riguardanti le entrate (accertamenti) e le spese (impegni) correnti per ogni servizio.

Questo modulo invece comprende: Quadro D (pagine da 2 a 4); Quadro T (pagine da 5 a 7); Quadro S (pagine da 8 a 10); Quadro X (pagine da 11 a 13); Quadro Z (pagina 14).

La tipologia dei dati richiesti nel questionario

I dati di natura contabile sono coerenti con i dati contenuti nel Certificato Consuntivo 2017 (CC2017), di cui costituiscono una differente rappresentazione, con maggiore dettaglio, utile ai fini di una riclassificazione o integrazione dello stesso. I dati di natura strutturale sono desumibili dai sistemi gestionali o dalle ordinarie fonti informative a disposizione dell’Ente.

Il questionario deve essere compilato in ogni sua parte (ove non diversamente riportato) sia per le informazioni di natura contabile sia per quelle di tipo strutturale.

Le risorse impiegate comprendono i beni strumentali come gli edifici, i veicoli ecc., il personale impiegato e le relative spese, le spese relative agli affitti, manutenzioni, assicurazioni ecc.

Con servizio prodotto s’intende l’effettiva quantità dei servizi offerti al cittadino (numero di utenti serviti, numero di certificazioni, di autorizzazioni, di documenti emessi, orario di apertura degli sportelli ecc.).

Gli importi vanno riportati in euro con due cifre decimali. Il numero normalizzato all’anno di personale in attività va arrotondato al secondo decimale.

Nella parte conclusiva del questionario, nella sezione Sintesi dei dati contabili, il totale delle spese correnti inserite, calcolato automaticamente dal sistema, deve corrispondere alla somma delle spese riportate nel Quadro 10 del Certificato Consuntivo 2017, codice 10 0930, per il totale dei macroaggregati. Rispetto al CC2017 nessun confronto viene fatto a livello di singola Missione o Programma.

Le finalità del questionario

Il questionario unico FC40U è stato progettato al fine di valutare in modo omogeneo le singole funzioni/servizi svolte dai differenti comuni. Tale obiettivo è raggiungibile attraverso la riclassificazione delle spese e la riallocazione delle risorse, in modo che i comuni vengano confrontati rispettando il principio di omogeneità.

Nel compilare ogni Quadro, in riferimento a ciascuna funzione/servizio va sempre rispettata la regola di pertinenza, cioè il servizio prodotto deve corrispondere alla quantità di risorse impiegate.

Infine, particolare attenzione va posta al raccordo tra gli interventi del vecchio bilancio (D.Lgs 267/2000) e i corrispondenti macroaggregati del nuovo bilancio (D.Lgs 110/2011), così come riportato nella tabella presente nella Premessa Generale delle istruzioni.

La mancata compilazione comporta la sospensione dell’erogazione dei trasferimenti da parte dell’Amministrazione Centrale. La sanzione applicata ha carattere temporaneo e decade a partire da quando l’Ente adempie all’obbligo di compilazione e invio definitivo del questionario tramite la piattaforma dedicata. L’adempienza non è misurata unicamente con riferimento all’ultimo questionario esistente in ordine temporale (nel caso specifico facciamo riferimento al questionario riferito all’annualità 2017), ma la verifica è attuata sulla totalità dei questionari che l’Ente abbia o non abbia trasmesso. La scadenza del questionario SOSE 2018 va compilato entro il 25 gennaio.

Il team di professionisti di Studio Sigaudo si offre per supportare l’Ente nella compilazione del questionario SOSE.

2019-01-14T12:59:38+00:0014 gennaio, 2019|News|