Personale – La bozza del DDL Concretezza

//Personale – La bozza del DDL Concretezza

Personale – La bozza del DDL Concretezza

I primi interventi del Ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, sono inseriti nella bozza del disegno di legge che si compone in 6 articoli:

  • Art. 1: Istituzione del Nucleo di Concretezza. La costituzione di una task force che servirà ad assicurare la concreta realizzazione delle misure inserite nel Piano e ad aiutare le amministrazioni che presentano difficoltà nella gestione e nell’organizzazione dell’attività amministrativa.
  • Art. 2: Misure per il contrasto all’assenteismo. Al fine di verificare il rispetto dell’orario di lavoro vengono introdotti sistemi di identificazione biometrica e di videosorveglianza in sostituzione dei diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso.
  • Art. 3: Adeguamento dei fondi destinati al trattamento economico accessorio delle amministrazioni a seguito di assunzioni straordinarie.
  • Art. 4: Misure per accelerare le assunzioni mirate e il ricambio generazionale nella pubblica amministrazione. Questo al fine di reclutare figure professionali con elevate competenze in materia di digitalizzazione; razionalizzazione e semplificazione dei processi e dei procedimenti amministrativi; qualità dei servizi pubblici; gestione dei fondi strutturali e della capacità di investimento; contrattualistica pubblica;
    controllo di gestione e attività ispettiva.
  • Art. 5: Disposizioni in materia di buoni pasto. Per porre rimedio ai gravi disservizi verificatisi nell’utilizzazione dei buoni pasto forniti dall’aggiudicatario della fornitura del servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto.
  • Art. 6: Clausola di salvaguardia.
2018-09-14T12:38:27+00:0014 settembre, 2018|Personale|